La Distribuzione della Ricchezza

Siamo vittime di un disegno che punta ad arricchire sempre di piu’ i ricchi e ad impoverire sempre di piu’ i poveri.

All’arricchimento ed al benessere spropositato di questi pochissimi, corrisponde l’impoverimento ed il malessere delle masse, che versa in condizioni sempre più disperate.

Lo chiamano “Wealth Distribution Inequality” (iniqua distribuzione della ricchezza) e vede meno del 20% della popolazione, i Super Paperoni, sguazzare nel lusso, mentre la massa si sta impoverendo sempre di più.

Il video qui sotto parla della distribuzione della ricchezza in America, ma mostra anche una cosa molto importante, e cioè che la popolazione ha una percezione della realtà molto lontana dall’attuale. La situazione non è diversa in Italia, che è la stessa per tutto il resto dei paesi del mondo, e per questo motivo credo sia importante parlarne. Chi non capisce l’inglese, potrà leggere sotto in Italiano.

In questo video non viene spiegata una cosa, ed è una cosa molto importante, che gli imprenditori italiani debbono sapere. Continuate a leggere.

I colori rappresentano le varie classi sociali, divise in 5 gruppi ognuno del 20%, dai più poveri (bottom) ai più ricchi (top). La grandezza dei vari colori nelle fasce sopra rappresenta la ricchezza.
La prima fascia in basso è la distribuzione che il 92% degli americani intervistati (di entrambi i partiti repubblicani e democratici) pensano sia ideale per la società, per il paese. La barra sopra rappresenta cosa invece gli americani credano sia la situazione attuale.

Come si può vedere, la situazione REALE attuale è molto diversa, molto peggio (se la si guarda dal punto di vista della società, della maggioranza) di come gli Americani la immaginano. Infatti il 20% dei più ricchi possiede più dell’80% della ricchezza totale. Le classi medie (giallo e verde), sono a livelli molto bassi di ricchezza. Le fasce azzurra e viola, il 40% della societa’, le più povere, sono agli “spiccioli”.

Questo altro tipo di rappresentazione dovrebbe essere più semplice da capire, e rappresenta la situazione IDEALE (per il 92% degli americani intervistati), in gruppi di 10 omini per ogni gruppo.
POOR = Poveri — MIDDLE CLASS = Classe Media — THE RICH = I ricchi — THE WEALTHY = I Super RIcchi

Questa sopra sarebbe la situazione socialista estrema, che è un qualcosa che non può esistere e che è giusto che non esista, in quanto gli uomini non sono tutti uguali, abbiamo risorse diverse, ambizioni diverse, ecc., ecc… ed è quindi giusto che ognuno sia libero di sfruttare le sue risorse nel pieno delle loro potenzialità. Perchè un paese si evolva, gli uomini debbono essere stimolati a lavorare ed a darsi da fare.

Questo sopra è il grafico che rappresenta quello che gli americani PENSANO sia la situazione ATTUALE

E questo sopra invece rappresenta la VERA situazione ATTUALE delle distribuzione della ricchezza. Come si può vedere, il 90% della popolazione, è molto sotto rispetto a quello che gli americani CREDONO, mentre il 10% è di molto sopra, al punto che non rientra nemmeno nello spazio disponibile in altezza (a fuori scala).

Portando tutti i mattoncini verdi eccedenti, quelli che non rientravano nella scala, in basso, di vede la ricchezza dell’1% (un solo omino) della popolazione.

L’1% della popolazione degli Stati Uniti possiede il 40% della ricchezza di tutto il paese. La stessa cosa vale per il resto del mondo, dove l’1% possiede il 50% della ricchezza dell’intero pianeta.

I C.E.O. sono gli amministratori delegati (i titolari delle corporations) che  guadagnano 380 volte lo stipendio MEDIO dei loro dipendenti.

Questa immagine, infine, mostra le differenze fra l’IDEALE, la PERCEZIONE della realtà, e la REALTA’

Quest’ultima immagine è molto importante, perchè è il vero problema di tutto ed è la consegunza delle informazioni sbagliate, divulgate da parte dei mass-media sulla massa. In questa massa, c’è incluso il 90% degli imprenditori, a cui è stato fatto credere che il mercato in cui competere è molto più piccolo di quanto effettivamente sia. La massa degli imprenditori si sbrana per le briciole, mentre una piccola parte si gode il ricco buffet, arricchendosi spropositatamente, causando danno a tutti gli altri. Questa è una cosa che il video sopra non dice.

All’aumentare delle piccole, medie e grandi aziende che chiudono ogni mese che passa, schiacciate dalla forza delle Big Corporations, aumenta il numero di forza lavoro che è costretta a lavorare per le grandi aziende (le Big Corporations) per salari e compensi da fame. Da qui l’impoverimento della societa’ che ha raggiunto livelli molto drammatici.

Molti ormai non sanno come arrivare alla fine del mese. La gente sta morendo di fame, ma il peggio deve ancora arrivare.

Commenta