La polizia è considerata, dall’Elite, parte degli animali, a cui viene dato il minimo indispensabile come alle altre bestie della stalla.

Viene dato loro il privilegio di sentirsi più forti degli altri, e questa idea di potere li gratifica e lo considerano un premio, come quello che diamo ai nostri cagnolini quando fanno i bravi.

I poliziotti sono soldati, indottrinati (con tecniche molto efficaci di controllo mentale) a proteggere i loro padroni che sfruttano i popoli.

Quando i popoli si ribellano, la polizia attacca, così come un cane da pastore attacca le pecore che vogliono abbandonare il gregge.

Siamo pecore controllate ed educate a stare nel gregge e non dobbiamo prendercela con i poliziotti, perchè sono vittime come noi. I poliziotti non vanno attaccati, vanno rispettati in quanto persone che, come noi, lavorano per mantenere le loro famiglie.

I poliziotti vanno aiutati a capire. Solo in caso di attacco violento ingiustificato è giusto reagire allo stesso modo, per difendersi.