Brevemente, il ceto medio e’ andato a sparire perche’ una grande fetta della torta (mercato) e’ andata ad imprenditori con a disposizione alcune risorse fuori dalla portata della stragrande maggioranza delle medie imprese, che sono la maggioranza e che sono il fulcro dell’economia di un paese.

Avrai sentito dire recentemente che 60 persone sono ricche quanto tutta la meta’ della popolazione mondiale messa insieme.

Queste sono le grandi corporations che dominano i mercati globali. Sparendo le medie imprese, la maggior parte della forza lavoro (dalla manovalanza agli impiegati di alto livello) si e’ ritrovata a lavorare per le grandi corporations per salari molto piu’ bassi. Salari piu’ bassi significa minore potere d’acquisto e quindi meno benessere e poverta’.

Se io avessi una bacchetta magica che mi permettesse di impormi sui mercati fino al punto di detenerli al 100% (tutta la torta) chi volesse lavorare, sarebbe costretto a lavorare per me, alle condizioni da me stabilite, al salario che decido io. (questa e’ la realta’ Statunitense e presto anche l’Italia). Questa bacchetta magica ce l’hanno le grandi corporations, quelle che detengono il 90% dei mercati globali.
Il 90% della forza lavoro e’ impiegata in queste aziende che mettono le regole e che stabiliscono i salari. Tu potresti dire “ok, io per te non lavoro. Mi costruisco una casa, coltivo ed allevo il mio cibo e mi scaldo con energia che produco da solo”. Ma se io riuscissi ad impedirtelo attraverso leggi che vietano di coltivare ed allevare il tuo cibo, che tassano la tua proprieta’ e che mi autorizzano a prenderti la casa, ed altre leggi che proibiscono l’energia alternativa, tu lavoreresti per me oppure moriresti.

I links sopra sono a siti americani, perche’ quello che sta succedendo in America succedera’ preso anche in Italia. Questo e’ quello a cui stiamo arrivando. Questo e’ quello a cui siamo molto vicino. La sparizione del ceto medio e’ una cosa voluta, studiata a tavolino, non un incidente, non un errore di calcolo, non una conseguenza inaspettata. SI tratta di “pesce grande mangia pesce piccolo”.  Il problema e’ cosa rende un pesce cosi’ grande cosi’ che puoi diventare grande a che te e non farti mangiare.

Voglio dirti come sono arrivati questi pochi a detenere il 90% dei mercati globali. Magari non riuscirai ad entrare a far parte dei 60 di cui sopra, pero’ potrai uscire dalla massa del rimanente 50% che e’ sfruttato dalle grandi corporations. Attenzione, il fatto che tu sia un lavoratore autonomo, non significa che tu non lavori per loro.

Il segreto di tutto sta nella conoscenza della psiche umana. Sta tutto nel cervello. Pensa… l’organo piu’ importante del corpo umano e’ il cervello. L’unico che non si puo’ sostuituire. Hai mai sentito parlare di trapianto del cervello? No. Il cuore si puo’ sostituire, i polmoni, il fegato… tutti gli organi vitali si possono rimpiazzare (trapianto o macchinari), tranne il cervello.

La psiche umana e’ divsa in una parte razionale ed una inconscia. La parte razionale e’ quella che si sviluppa con lo studio, l’educazione, l’esperienza…la parte razionale e’ quella che riflette, che analizza, che pensa e che entra in gioco quando parli, quando scrivi, quando fai sport, quando canti, quando reciti e quando crei. La parte inconscia e’ quella che pero’ usi di piu’ ed e’ quella che gioca un ruolo piu’ significativo nella vita di tutti i giorni, nelle tue scelte.

Quando compri, scegli con l’inconscio e poi cerchi l’approvazione della parte razionale per fare il passo finale, l’acquisto. L’inconscio non sceglie, accetta. L’unica parte in grado di scegliere e’ quella razionale. La capacita’ di arrivare all’inconscio dell’individuo e’ quello che fa il bravo venditore, ma e’ anche quello che distingue lo strumento di promozione, come uno spot pubblicitario, per esempio.

Mai sentito dire che la pubblicita’ e’ l’anima del commercio? Bene. La pubblicita’ e’ una cosa di cui si occupa il marketing. Lo sfruttamento delle risorse di marketing e’ quella cosa che le corporations sanno fare meglio ed e’ quella cosa che le ha portate ad arricchirsi fino al punto di comprare le risorse politiche che gli hanno permesso di assicurarsi il dominio. Lo sfruttamento delle risorse di marketing e’ quella cosa in cui tu sei ignorante, motivo per cui sei uno schiavo che lavora per loro, motivo per cui fra poco chiuderai i battenti, motivo per cui la i lavoratori sono costretti ad accettare le regole ed i salari decisi dalle corporations, senza possibilita’ di chiamarsi fuori dal sistema che gli obbliga alla poverta’ ed allo sfruttamento.

C’e’ un modo per risolvere il problema e questo modo e’ imparare i trucchi ed adottare le tecniche che loro per primi hanno adottato. Il risultato sara’ strabiliante.

Il marketing e’ la prima cosa di cui questi grandi si sono preoccupati, perche’ e’ questo il primo mezzo che gli ha fatto raggiungere la ricchezza iniziale che gli ha dato il potere di comprarsi i governi. Il marketing e’ quella cosa in cui le aziende debbono investire, per ripristinare gli equilibri persi che hanno causato la fine del ceto medio, su cui si basa la sana economia di un paese, e del mondo intero.

L’ignoranza in materia di marketing sta distruggendo la media impresa e sta distruggendo il paese. Siamo passati da essere il paese invidiato dal mondo ad essere il fanalino di coda dell’economia Europea. CI hanno fregato a livello psicologico, giocando sulla psicologia e sul meccaniscmo di interazione fra la razionalita’ e l’inconscio.

Scendiamo nel dettaglio…

I soldi si producono vendendo. Le filosofie di mercato sono due: vendere molto a poco prezzo oppure poco ad alto prezzo. Indipendentemente dalla filosofia applicata alla vendita del tuo prodotto o del tuo servizio, gli obiettivi sono sempre gli stessi: vendere il piu’ possibile ed abbassare i costi il piu’ possibile, perche’ da qui, viene il profitto.

Le grandi corporations sono aziende che hanno saputo aumentare i profitti abbassando al massimo i costi ed innalzando al massimo il valore del proprio prodotto. Il come ci sono riusciti e’ qualcosa che ha a che fare con la “concorrenza sleale” e con la psicologia, rispettivamente.
La slealta’ sta nel comprare i politici ed i governi per impedire ai cittadini di libearsi del sistema creato per sfruttarli, e sta anche nel creare necessita’ verso cose inutili e superflue, che costano poco e che durano poco.
L’innalzamento del valore invece e’ qualcosa che ha a che fare con la psicologia dell’acquisto, con la comunicazione, e con gli equilibri fra inconscio ed il razionale. Preoccupiamoci di questa parte, perche’ e’ la prima che dobbiamo imparare, ed e’ anche l’unica utile per salvarsi. Per la cronaca… io conosco molto bene tutti i meccanismi anche della prima parte (la slealta’), ma non ve lo insegno perche’ e’ IL MALE che sto cercando di debellare, attraverso le cose che scrivo e che insegno.

I meccanismi psicologici coinvolti nell’acquisto sono quelle cose che chi conosce, riesce ad aumentare le vendite in modo spropositato. Sapere come funziona la psicologia dell’acquisto, e’ alla base del successo nelle vendite. Approfondiremo in futuro il discorso, perche’ merita un articolo dedicato.

INNALZAMENTO DEL VALORE (valorizzazione)

Ogni attivita’ dell’essere umano e’, piu’ o meno direttamente, diretta ad altri esseri umani. Ogni bene prodotto e’ diretto ad altri (umani). L’economia e’ basata sugli scambi e sui mercati. Il valore delle cose che compriamo e’ stabilito da un valore oggettivo ed uno soggettivo. Ogni prodotto (o servizio) viene creato utilizzando risose materiali, umane e temporali (il tempo e’ denaro) che ne determinano il valore oggettivo. Il valore soggettivo e’ invece quello che il compratore attribuisce a quel prodotto.

Aumentare il valore soggettivo che l’individuo (potenziale cliente) attribuisce ad un prodotto (o ad un servizio o all’azienda) e’ il compito dell’ufficio marketing di un’azienda, ed e’ quello per cui sono costruiti gli strumenti promozionali come cataloghi, siti web, spot pubblicitari, ecc,

Il concetto, per quanto possa essere semplice, e’ molto complesso nella fase di implementazione. Una complessita’ che e’ materia di specializzazione dei marketing managers e di promotion advertising managers, come me, ma anche di alcuni bravi art directors, registi ed altri professionisti a cui sono affidati compiti e ruoli comunicativi.

Le scienze della comunicazione sono quelle materie di studio applicate nella creazione di materiale promozionale, nella creazione di strumenti di vendita, nella formazione di venditori, nel cinema e molto altro, e sono quelle materie che si studiano nelle scuole di marketing.

Una cosa sulle scuole… di qualunque tipo di specializzazione o materia… Nelle scuole, nemmeno quelle piu’ blasonate, non tutto a tutti. Ci sono cose che insegnano solo a pochissimi eletti, scelti in base a capacita’ intellettuali in individui che possono entrare a far parte del circlo delle corporations, individui che si vogliono tenere dalla loro e che non vogliono che vadano a servire altre aziende che non fanno parte del “circolo” chiuso dell’elite. Io sono stato uno di quelli che rientrano nell’ultima categoria.

Se vuoi approfondire l’argomento, leggi qui.

Devi capire una cosa… chi ha raggiunto il successo, la ricchezza, il lusso, la fama, il controllo di molte attivita’ e anche istituzioni… dopo finisce per voler essere al di spora della legge, perche’ e’ il culmine del successo. Piu’ in alto vai, piu’ disprezzi il ceto medio, la massa, il popolo. La mania di gradezza diventa malattia mentale quando si arriva a certi livelli. La concorrenza prima e’ leale, poi diventa sleale, perche’ quando vedi che hai la possibilita’ di aumentare ricchezza, benessere e potere, non ti fermi e non ti fai fermare da niente.

L’essere umano e’ spinto dalla competizione e dal volere di piu’. Imparare di piu’, raggiungere cime sempre piu’ alte, correre sempre piu’ veloce ecc ecc. Il “di piu'” e’ nella nostra natura. Il volere sempre di piu’ porta all’abuso di potere. C’e’ un’altro problema nell’essere umano. L’abitudine. Ci abituiamo a tutto, anche alla bellezza. Mai avuto una bella donna per lungo tempo? Allora sai cosa intendo.
L’abituarsi ed il volere sempre di piu’, ci portano a ricorrere ai peggiori stratagemmi pur di riuscire ad avere di meglio.
Immagina di avere tutto quello che hai sempre voluto, ed anche di piu’. Immagina di poter avere la capacita’ e le risorse per arrivare ad avere tutti i soldi e utte le proprieta’ che tu possa immaginare. Niente ti eccita piu’, niente ti stimola piu’. Non avresti niente per cui alzart dal letto alla mattina. Per cosa lavoreresti? Hai gia’ tutto. Voresti il potere. Il potere di fare tutto quello che vuoi, e poi vorresti il potere di uccidere e di fare del male senza essere punito. Essere al di sopra della legge e’ una cosa che ti da il potere. Commettere crimini senza essere punito, e’ l’obiettivo seguente a quello della ricchezza e del lusso. Fidati, ne consoco diversi di questa gente e certe cose le ho sentite dire dai diretti interessati.

Il ceto medio e’ sparito anche per questioni di intrattenimento, perche’ la gente lassu’, e’ malata nel cervello fino all’indescrivibile. Io li ho visti con i miei occhi. Questa gente e’ malata e percio’ non ha limiti. L’unico modo per difendersi, e’ farlo usando i loro stessi mezzi: la conoscenza.