Economia

Basi di Economia

L’economia è il risultato degli scambi e delle transazioni (finanziarie) ed è fondata sul concetto che all’uomo servono cose per vivere, cose che producendo e scambiando con altri uomini, fanno crescere l’economia.

L’economia cresce all’aumentare degli scambi e, al contrario, diminuisce al diminuire degli scambi.

Ci sono due economie nel mondo, quella della produttività, e quella del ritorno dagli investimenti.

Il grafico sotto è tratto dal libro Capitali nel XXI Secolo di Thomas Picketty, un economista francese che insieme ad altri economisti hanno raccolto dati sullo sviluppo economico in tutti i paesi del mondo, fin dall’anno zero.

Come si può vedere, fin da dopo la seconda guerra mondiale, l’economia del lavoro è andata a calare sempre di più, mentre quella del ritorno dagli investimenti è cresciuta sempre di più, il che significa che chi scambia il proprio tempo per denaro, sia come lavoratore autonomo che dipendente, va a stare sempre peggio, e significa anche che se vuoi prosperare, devi investire.

Se non hai grandi capitali, devi imparare a investire in aziende private, cioè devi diventare un bravo imprenditore. Se hai molti capitali a disposizione, allora puoi investire in aziende pubbliche, in materie prime e altro, attraverso il mercato azionario (la borsa).

Una cosa in comune che hanno i milionari, indipendentemente da quello in cui decidono di investire, è la capacità di riconoscere il valore, perché è su quello che investono.