Cari titolari di Partita IVA, cari imprenditori e aspiranti tali, e cari italiani,

abbiamo un piede nella fossa, perché abbiamo concorrenti molto potenti che vogliono toglierci di mezzo. Si chiamano Big Corporations e sono i grandi gruppi imprenditoriali che posseggono le aziende multinazionali e le grandi marche che dominano i mercati di tutto il mondo. Si sono infiltrati nei governi (lobbismo), ne hanno preso possesso, per eliminarci. Si creano leggi ad-hoc per renderci la vita sempre più difficile, fino a che non scompariamo. Lo fanno mascherato da governatori, cioè da persone che lavorano nell’interesse del cittadino, ma fanno l’opposto, ci rendono la vita un inferno, ci impediscono di produrre e di competere. Il famoso lupo mascherato da agnello, sono loro.

Fa parte del loro business plan impoverirci e indebolirci sempre di più finché, disperati, non molliamo. La pressione fiscale è la più potente delle loro armi contro di noi. Ci tolgono i capitali necessari per crescere, attraverso la tassazione. Non si tratta di contributo al paese, di tratta di rapina legalizzata, con il preciso scopo di de-capitalizzarci per impedirci di continuare ad esistere. Perché il capitale è importante, vi chiederete… Perché al mondo d’oggi l’unico modo per continuare a esistere è investire in continuazione per essere sempre più grandi e sempre più forti. E’ finito il tempo in cui le aziende potevano continuare stabili, senza crescita. E’ finito con l’avvento della globalizzazione. Il Sistema attuale di produzione, economico e finanziario non permette più che le aziende continuino ad esistere se non crescono sempre di più. Loro lo sanno, come sanno molte altre cose che molti, troppi imprenditori non sanno, ed è anche per questo che non riusciamo a capire il loro sporco gioco. Il grafico sotto illustra la crescita di un’azienda, dall’avvio a quando entra in borsa (IPO = Initial Public Offering).

La crescita richiede continui investimenti di capitale, che se non ci sono a disposizione, l’azienda muore. Ecco il perché dell’eccessiva tassazione.

Il problema più grave, la cosa che ci impedisce di risolvere, è che molti, anzi troppi, continuano a considerare i governi come quello non sono più, da molto tempo ormai, cioè come un’organizzazione che opera per il bene del paese e dei cittadini. L’epoca di Sandro Pertini è finita, e se non ci mettiamo in testa che il governo di adesso altro non è che un’organizzazione criminale nelle mani delle Big Corporations e dei banchieri, non potremmo mai risolvere nulla.

Siamo nella cacca fino al collo, ma moltissimi ancora vivono nell’illusione che sia Nutella.
Si sa, fino a che non si batte la testa nel muro, non ci si rende conto di quanto sia duro. Bene, siamo vicinissimi a capirlo, perché siamo a centimetri di distanza da quel muro. Ci fracasseremo la testa se continueremo ad aspettare che qualcuno intervenga per salvarci.

Quello che è successo nei 2 mesi passati, gli arresti domiciliari con la scusa di un influenza stagionale, ha permesso a molte persone di intuire quello che sta per succedere, quello che loro, le Big Corporations, vogliono far succedere.

Mi chiamo Gabriele Cripezzi. Sono un ex impiegato di multinazionali, conglomerato mediatico e agenzie governative. Mi presenterò adeguatamente in seguito, fornendo dettagli sul mio passato ventennale in queste organizzazioni, ma per ora vi dico che ho tutte le informazioni e le competenze necessarie e risolvere il problema del secolo, la schiavitù eterna a cui sono condannate miliardi di persone in tutto il mondo.

Conosco il piano di dominio, gli ideatori, gli artefici, il modus operandi, tutta l’organizzazione e anche il piano per il futuro, i loro obiettivi e cosa faranno per raggiungerli. Conosco i dettagli di tutto quello che sta succedendo, di quello che sta per succedere e anche di quello che è successo in passato, che ci ha portati al punto in cui siamo adesso, cioè ad aver perso tutti i diritti, anche quello all’amore.

Cari italiani e cari colleghi titolari di P. IVA, la situazione è molto più drammatica e molto più grave di quanto si possa immaginare. Non abbiamo più potere sulle nostre vite e sulle vite dei nostri figli. Siamo tenuti per le palle sotto tutti gli aspetti, e quelli stanno stringendo la presa sempre di più, per farci abituare ad accettare sempre più imposizioni che ci impediscono di dare il meglio di noi, di vivere… di goderci la vita. Non abbiamo più alcun diritto, ma continuiamo a darci da fare perché siamo illusi di averne ancora. Siamo stimolati più dalla speranza che qualcosa cambierà, che qualcuno verrà a salvarci, che le cose miglioreranno, ma non succederà mai. Nessuno farà niente per salvarci, dobbiamo farlo da soli.

Prima di passare a parlare della soluzione, voglio essere sicuro che abbiate capito quanto grave sia la situazione, altrimenti non potrete capire e apprezzare il valore di quello che vi sto proponendo, che ve lo anticipo, è l’unica soluzione al problema schiavitù eterna. Ve lo dico per certo, e ve lo dimostrerò.

La situazione è merda che più merda non si può. La perdita dei diritti, di tutti i diritti, compreso quello alla libertà e alla prosperità, è la gravità della situazione attuale che riguarda il 90% della popolazione mondiale, Italia compresa. Dovete capire cosa significa aver perso tutti i diritti, per poter capire quanto siamo nella merda, e c’è un modo per riuscirci: pensate a tutto quello per cui vivete. Pensate a tutto quello che vi serve per stare bene, per procurarvi benessere. Ecco, sono tutte cose che non abbiamo più, che ci sono state portate via, lentamente, anno dopo anno, generazione dopo generazione, così che nessuno si accorgesse di nulla. Nel corso di cent’anni, ci hanno fatto accettare di venir derubati dei 2/3 del nostro reddito con la scusa del contributo al paese, e ci hanno minimizzato ai minimi termini, per impedirci di crearci benessere, per renderci dipendenti da loro, dalle loro aziende. Tutto questo per poi arrivare a dichiarare il Nuovo Ordine Mondiale, che non è altro che un governo totalitario, cioè che riguarderà tutti gli aspetti della vita e di tutti gli uomini sulla terra.

Siamo alla fine di un ciclo durato quasi cent’anni, attraverso il quale, per mezzo della menzogna e dell’inganno, siamo stati derubati di tutti i diritti alla vita, cent’anni attraverso i quali alcuni individui loschi si sono impossessati di tutti i mercati e di tutte le economie di tutti i paesi del mondo, nonché di tutte le anime e di tutte le risorse naturali. Quelli, da qualche anno, si stanno divertendo a fare Dio, cioè ad alterare la natura (OGM, omosessualità, alterazione dei sistemi riproduttivi dell’uomo, ecc.). Perché lo fanno? Perché sono psicopatici con manie di dominio. Sono arrivati ad avere tutto, e ora non sanno più cosa conquistare. Vivono d’odio, perché non hanno più stimoli, e se la rifanno con la gente per avergli permesso tutto questo. Capite il controsenso? Questi sono matti da legare, ma nessuno li lega, anzi continuano ad ubbidire ai loro ordini e continuano a fare i primi della classe per farsi promuovere. Succede anche a livello sindaci e forze dell’ordine. Anime perse che non possono far altro che leccare il culo ai loro superiori per crescere e far carriera.

Siamo arrivati all’inizio di una fase che durerà 2-3 anni, che servirà da catalizzatore alla divisione della popolazione mondiale in due mondi separati fra loro, due mondi in cui la vita sarà molto diversa. I due mondi sono quello di un élite di benestanti multimilionari, e l’altro mondo sarà quello delle masse, ridotte impoverite e debilitati fino al punto in cui esisteranno solo per soddisfare le esigenze dell’élite padrona. Elite non significa Porsche e Ferrari, non significa festini a Dom Perignon, significa essere Super Humans con capacità produttive molto superiori alla massa, persone che decidono per le sorti del mondo. Le masse sono la gente, siamo noi, e l’unica cosa a cui potremo ambire nel mondo che verrà, è la sopravvivenza. Saremo controllati in tutti gli aspetti della nostra vita, e non potremmo ribellarci, pena l’eliminazione. No, cari miei, non ci confineranno in galere, perché le galere non esisteranno più. Ci elimineranno. Elimineranno chi tenterà di ribellarsi alle leggi e alle regole. Il Nuovo Ordine Mondiale sarà sinonimo di oppressione e di sfruttamento ad un livello inimmaginabile, che anche se sarà apparentemente diverso da quello raccontato da Orwell nel suo libro 1984 e da come viene questo rappresentato nei due film, sarà un regime dittatoriale mai visto prima, in cui le masse non avranno più nemmeno il diritto di amare. L’amore, come i soldi, sono le risorse più importanti per la creazione di benessere, un benessere che resterà solo nei ricordi di quelli che come me sono nati negli anni ’60/’70, e nell’immaginario dei nostri discendenti a cui abbiamo raccontato come era la vita fino agli anni ’90.

C’è chi dice: “Oggi stiamo meglio di prima. Mio nonno non aveva Skype per le video chiamate per collegarsi con i suoi cari a distanza”. Vero, i vostri nonni non avevano cari a distanza, li avevano vicini, quindi non avevano bisogno di video chiamarsi. Il motivo per cui la gente emigra, è perché la vita è diventata sempre più difficile, e quindi siamo stati nella posizione di dover andare via da casa per crearsi benessere (lavoro) o per imparare a farlo (studi). Ma è stato tutto la conseguenza dell’evoluzione artificiale dell’umanità, pilotata da alcuni, il cui volere era quello di impossessarsi del mondo. La cosa è molto complessa da spiegare, quindi soprassediamo, ma il punto è questo… molti non capiscono che tutto quello in cui oggi crediamo sia bello, mentre invece è inutile alla creazione del benessere, se consideriamo quello di cui l’essere umano ha veramente bisogno per stare bene, e se consideriamo quello di cui ognuno di noi ha bisogno per sentirsi realizzato.

Ci sarà occasione per parlare di tutto questo, e vi garantisco che sono cose che quando le si capiscono, si comincia a vedere “la luce del paradiso”. E’ successo a me, e succede a chiunque racconti e spieghi quello che altri hanno raccontato e spiegato a me. Sono cose importanti da capire, per risolvere. Bisogna rendersi conto di quante menzogne ci sono state raccontate e bisogna capire quanto grande è l’inganno di cui siamo stati vittime. Molti oggi pensano di essere dei risvegliati perché grazie a tutte le informazioni che girano in rete sono arrivati alla consapevolezza che siamo gestiti dal male, ma a niente serve essere risvegliati se non si sa come difendersi.

Il XX Secolo sarà ricordato come il secolo della menzogna e dell’inganno, e il XXI secolo funzionerà, per le masse, sotto l’insegna del controllo totale e dell’oppressione.
Siamo vicinissimi al punto di non ritorno, oltre il quale potremo dire addio ad ogni sogno di libertà, di prosperità e di felicità, quelle cose che saranno un lusso per pochissimi, per quelli che sapranno vivere alla massima espressione.

Saper vivere alla massima espressione significa essere in grado di dare molto (valore) per aspettarsi molto (valore) in cambio. La vita è una questione di scambi. Più valore siamo in grado di scambiare, più benessere possiamo procurarci. Quindi, il segreto del successo, e della vita secondo natura, è quella di saper creare e scambiare più valore possibile.

La classe media non esiste più. Il mondo di domani sarà diviso fra super ricchi e poveri. Se non rientri fra quelli che si fanno soldi anche mentre dormono, i multi milionari, allora fai parte della massa, vedi diminuire la tua economia sempre di più ogni anno che passa, e domani sarai parte dei poveri, degli oppressi e degli abusati.

Valore è la parola chiave per il benessere nel XXI Secolo.

Il Paese delle Meraviglie esiste per davvero, ed è su questa terra. Scrivo e parlerò per insegnare a chi è interessato ad entrarci. So come si fa, perché in quel mondo ci ho vissuto e perché so come si deve essere per viverci. Mi è stato insegnato, ne sono diventato compatibile, e so che ci sono molti altri che possono imparare a diventarlo.

Una volta capito l’inganno, una volta riusciti a capire fino a che punto di profondità siamo stati ingannati, possiamo cominciare a sfruttare il Sistema, la macchina sulla base della quale funziona l’economia e la produttività sulla terra, il meccanismo creato da quei figli di puttana psicopatici con manie di dominio, che è un Sistema che permette a pochissimi di arricchirsi a dismisura in tempi brevissimi, mentre schiaccia tutti quelli che non lo conoscono. Quelli che non lo conoscono sono il 90% della popolazione mondiale ed è proprio a causa dell’ignoranza di tutti questi, che siamo arrivati al punto in cui 1/3 della popolazione vive sotto la soglia della povertà.

L’umanità è sull’orlo del burrone, e la Soluzione consiste nel riuscire a mettere più persone possibile nella posizione di poter sfruttare il Sistema per crearsi molto benessere, non solo a livello economico. Più persone riusciranno a farlo, più persone potranno potranno migliorare le condizioni di vita, più persone potranno salvarsi da fare la fine del topo, schiavi di quegli psicopatici e dei loro servi che ci tengono per le palle, i burattini messi in cariche istituzionali per impedirci di prosperare e per fotterci la vita.

Quindi cosa bisogna fare per risolvere?

Bisogna organizzarsi per INSEGNARE, FORMARE e SUPPORTARE gli italiani, specialmente i giovani, su come si sfrutta il Sistema. Bisogna insegnare ai giovani e ai meno giovani, quelli con l’energia e la voglia di fare, a riconoscere i ciarlatani che si spacciano come esperti ostentando Ferrari e Porsche, venditori di fumo che fanno leva sull’emotività e sull’incompetenza della gente come strumento di marketing. Questi soggetti sono deleteri alla società e all’economia ad un livello estremo. Questi sono cancro per le menti, specialmente per quelle giovani, più malleabili e più facilmente conquistabili.

I veri esperti sono pochissimi e quelli che sono disposti a insegnare e a supportare altri a sfruttare il Sistema sono ancora meno, perché il Sistema vive sul principio che il benessere dei pochi è anche la conseguenza dell’ignoranza e dell’incompetenza di tutti gli altri. Chi sa non parla, agisce, anche in mondo scorretto, cioè mal educando tutti gli altri. Non si contano più i business coach, i formatori, i mentori che si spacciano come esperti, ma altro non sono che venditori di fumo. Da qualche anno a questa parte, si moltiplicano come il peggiore dei virus, e la gente, disperata e incompetente, li ascolta, li brama e li idolatra, come se fossero dei messia, dei messaggeri. Io stesso potrei essere uno di questi, me ne rendo conto, ma non è così, e  lo proverò, molto semplicemente, in occasione di incontri e conferenze riservate a pochi selezionati.

Dobbiamo cominciare a pensare e ad agire seguendo una filosofia molto semplice, che è la stessa che hanno seguito gli oligarchi padroni del mondo, il famoso 1% della popolazione mondiale che è arrivato a possedere più del 50% della ricchezza totale della terra. Questo è il principio…

“Non ci si può arricchire senza preoccuparsi di far arricchire anche altri”
Andrew Carnegie

Questa è la filosofia da adottare da oggi in poi, e grazie al Sistema da loro costruito per arrivare a conquistare il mondo, riusciremo a conquistarci la libertà.

Morale della favola, cari italiani e cari colleghi imprenditori, siamo si con un piede nella fossa, ma possiamo risolvere molto facilmente e molto velocemente, se ci uniamo, sotto la bandiera della verità, della voglia di riscatto, dell’amore per noi stessi e per i nostri figli.

La cosa bella, anzi bellissima, è che faremo molti soldi e ci salveremo mentre, allo stesso tempo, aiuteremo molti altri a fare lo stesso.

Quando vi avrò illustrato i dettagli del piano di salvezza, vedrete la luce alla fine del tunnel e non vedrete l’ora di mettervi all’opera.

Se sei interessato a saperne di più, inviami un email utilizzando il modulo sottostante.

Gabriele Cripezzi