Il mondo

Schiavi Ubbidienti e Non Rivoltosi

La chiamano schiavitù moderna, ed è la condizione in cui vive il 90% della popolazione mondiale, individui ridotti ai minimi termini in quanto a capacità intellettuali e mentali in genere, e quindi,  sotto l’aspetto delle capacità produttive.

Fin dalla fine della seconda guerra mondiale, siamo stati vittime di una guerra psicologica a colpi di propaganda mediatica e di sostanze chimiche, di cui la gente non sa nulla, che ha messo sempre più persone nella posizione di esistere sempre di più nell’interesse di altri, più che nel proprio, convinti dell’opposto, cioè di esistere nel proprio interesse.

Abbiamo raggiunto un punto di malessere e sofferenza senza precedenti, mai raggiunto prima da nessun popolo, ma a differenza del passato, nessuno si ribella, nessuno fa nulla per uscire da questa condizione di schiavitù, proprio perché nessuno, o quasi, si rende conto della gravità della situazione e perché quei pochissimi che se ne rendono conto, si sono adeguati e rassegnati, consapevoli di essere una minoranza impotente. Queste persone, i consapevoli, sono gli unici che hanno una speranza, e sono quelli a cui mi rivolgo e che spero di poter aiutare.

La gente non ha più alcun potere sulle proprie vite. Molti dicono di avere un piede nella fossa, ma la realtà è che nella fossa ci sono completamente, una fossa comune che fra poco verrà ricoperta, nel senso che moltissime persone perderanno tutti i diritti alla vita vera, e l’unica cosa a cui potranno ambire sarà la sopravvivenza.

Si chiama transumanesimo, ed è il processo che ha permesso all’uomo di crescere e evolvere moltissimo, ma che al tempo stesso, ha fatto regredire sempre di più, un numero sempre maggiore di persone, che con il passare del tempo hanno perso sempre più forza, potere, sovranità e, di conseguenza, anche sempre più diritti. In altre parole, il progresso ha causato molto regresso in molte persone, e siamo al punto in cui la popolazione mondiale è composta in maggior parte da persone che adesso non valgono più nulla, perché rimpiazzabili dalle macchine, cioè dalle intelligenze artificiali e dai robot, che prenderanno il posto di molte risorse umane all’interno di organizzazioni pubbliche e private.

Gli schiavi sono quelli che non conoscono il Sistema, cioè quelli che non sanno come funziona il mondo, per davvero.

it_IT