Sviluppo Business nel XXI Secolo

Dall’avento del fenomeno conosciuto come globalizzazione, fare impresa è diventato molto più difficile, ma anche molto più remunerativo. Le materie in cui dobbiamo essere preparati sono molte di più, e richiedono un livello di preparazione molto alto. Per far successo nel XXI secolo occorre essere eccellenti sotto tutti i punti di vista, sia come persone che come imprenditori. Ricchezza spirituale ed economica sono le chiavi per l’accesso al mondo dell’élite, dove si vive da uomini liberi e dove si prospera. 
Il sistema istituzionale e capitalistico sul quale si basano l’organizzazione governativa e l’economia è una ghigliottina sulle masse. Sempre più persone stanno sempre peggio, mentre pochi, pochissimi si arricchiscono sempre di più e stanno sempre meglio. L’unica soluzione è quella di sfruttare questo sistema a proprio vantaggio, perché il sistema non lo si può più cambiare. Il sistema è ormai lo stesso in tutto il mondo, e va conosciuto per poterlo sfruttare al meglio. Il risultato è benessere e salvataggio dalla schiavitù, di cui le masse, chi più chi meno, sono già vittime, molto ben spiegata da George Orwell nel suo libro 1984. I più responsabili e le teste pensanti non trovano nessuna difficoltà a capire ed accettare una verità che molti considerano scomoda, e cioè che il mondo, e tutto quanto in esso, è regolamentato da menti criminali, psicopatici con manie di dominio che stanno facendo di tutto per sfruttarci sempre di più. La maggior parte dei titolari d’azienda dicono “Io lavoro per lo Stato”, con fare rassegnato, adeguandosi alle rapine legalizzate conosciute come “tasse”. Il mondo sta volgendo ad un punto di non ritorno oltre il quale non ci sarà più speranza di salvezza. I due mondi, quello dell’élite e quello della massa, saranno separati in modo irreversibile, il che significa che non sarà più possibile per nessuno passare al mondo dell’élite.

Dobbiamo agire in fretta e velocemente, investendo in aziende di successo che creino posti di lavoro per un numero sempre maggiore di persone, dando loro la possibilità di sottrarsi dal venire sfruttati dalle multinazionali per paghe da fame.

Ho militato nelle multinazionali, nei settori dell’intrattenimento e dell’informazione per quasi vent’anni, quattro dei quali in agenzie governative, dove ho avuto l’opportunità di vedere come funzionano tutti gli aspetti del sistema, da quello dell’istruzione a quello della giustizia, da quello della finanza a quello dell’informazione, dalla medicina alla religione, e sono tornato in Italia per aiutare gli italiani a competere contro le grandi, perché è questo l’unico modo per difendersi dall’oppressione. Conoscere il sistema non è sufficiente per poterlo sfruttare, bisogna saperlo fare. Lo so fare, ma non posso fare nulla da solo. La competenza non basta, servono capitali iniziali, servono aziende. Per questo motivo, ho fondato e sto cercando di mettere insieme partners, capitali e risorse per il progetto Tuscan Jewels, un progetto imprenditoriale dedicato alla commercializzazione dell’eccellenza toscana ed allo sviluppo socio-economico della regione. 

Lo faccio fornendo servizi di marketing attraverso GCM2 Marketing & Multimedia e fornendo consulenze imprenditoriali ad aziende capitanate da imprenditori capaci e affamati di successo, condizione obbligatoria per il successo in un mondo in cui i mercati sono aggrediti da colossi con risorse e capacità molto fuori dall’ordinario.

G&G Group

Clienti

Ultime fotografie