Classe 1968, nato e cresciuto a Prato, in Toscana, all’età di 29 anni decisi di lasciare l’Italia per imparare l’inglese e per misurarmi con il resto del mondo.

A dicembre del 1997, con un background artistico, di esperienza di vendite e di gestione aziendale non indifferente, il trasferimento nella Grande Mela (New York), dove dopo qualche mese di lavoro come cameriere in ristoranti italiani, inizio a lavorare in agenzie produzioni multimediali e di sviluppo web. Dopo poco, grazie alla conoscenza di personaggi nel mondo dello spettacolo e grazie ad alcuni italiani da cui la stragrande maggioranza di persone si terrebbe alla larga, l’entrata nell’élite imprenditoriale, in cui ho ricoperto ruoli di coordinazione e manageriali, in reparti di produzione e R&D, e poi direzionali.

Poi l’ingresso nel mondo dello spettacolo e nel media conglomerate, a seguito di una formazione in materie di comunicazione, in scuole esclusive che non si trovano sulle Pagine Gialle. Da lì, l’ingresso nell’élite governativa, più precisamente nelle agenzie nelle quali vengono studiate le strategie governative di tutti i paesi del mondo, escluso Corea del Nord, Iran e Siria, in cui ho ricoperto ruoli analitici e, di reclutamento e di formazione, nonché di supporto psicologico.

Sono stato un business e life coaching per imprenditori, mangers, direttori, generali della NATO, e per le donne candidate a diventare mogli degli uomini dell’élite governativa, imprenditoriale e finanziaria, per le candidate consorti di personaggi della nobiltà, nonché dei loro figli. Sono stato direttore artistico e marketing di aziende di proprietà di mulinazionali e delle grandi marche, sono stato un analista, recruiter e formatore in agenzie governative, nonché psicoterapeuta per veterani di guerra.

Sono tornato in italia nel 2018, dopo diciannove anni passati fra USA, nord Europa e Asia, con lo scopo di innalzare il livello di competenza imprenditoriale nel mio paese, fornendo consulenze, supporto, formazione e partnership alle Piccole e Medie Imprese.

Sono un’amante dei pastori tedeschi e dei cani in generale, verso i quali ho un potere attrattivo molto fuori dal comune. Vi presento Jack!

Sono un appassionato di fotografia, alla quale devo tutta la mia carriera professionale, e molto altro, di aviazione e di motori. Ho un grande senso della giustizia e aborro ogni forma di abuso e sopruso, specialmente sui bambini, motivo per cui ho deciso di uscire dalle organizzazioni dell’élite governativa, composta da psicopatici, con cui puoi avere a che fare solo se sei come loro.

Sono stato, per diversi anni, uno fra gli uomini più invidiati della terra. Ho avuto tutto quello che un uomo poteva volere dalla vita, e sono adesso alla tenera età di cinquant’anni al secondo giro di boa, più arrapato di quando me ne andai nel ’97, con un bagaglio di conoscenza e competenze eguagliato solo da una decine di persone in tutto il mondo, che voglio mettere a disposizione di altri italiani, nella speranza di poter contribuire, anche se in piccolo, al ripristino degli equilibri della distribuzione della ricchezza nel mio paese. Utopia? Missione impossibile? Forse, ma se non ci provo io, allora chi?